Best of CES 2016: Devore Fidelity Gibbon X altoparlanti

ces2016Qual è il miglior film colonna sonora degli anni novanta? Nella risposta troviamo un altro motivo per entrare nella Devore Fidelity room al CES 2016. Il mainman John DeVore gira quasi sempre musica nuova e interessante (non solo la stessa vecchia vecchia), non è contrario a suonare brani forniti dai visitatori e, su una nota più personale, offre a questo commentatore una conversazione a livello di occhi. Come il sottoscritto, DeVore è alto quasi 2 metri. L’aria quassù è rara; grazie per averlo chiesto.

Nella sua suite veneziana, DeVore e io discutiamo i meriti di Wim Wenders epic (ora 260 min!) movie Until The End Of The World; il suo album di accompagnamento contiene una serie di (allora) materiale esclusivo da artisti successivamente lanciati come leader del braccio alternativo di Dad Rock: “Sax and Violins” dei Talking Heads, “Fretless” dei R. E. M., “Death’s Door” dei Depeche Mode e Nick Cave & La quasi title track “(I’ll Love You) Till The End Of The World”dei Bad Seeds. .

Luminoso nella sua stanza poco illuminata, l’iPad di controllo remoto di iTunes di DeVore ha rivelato un altro gioiello della stessa compilation. “Last Night Sleep” di Can è un moody shuffle low-key con un impulso basso che arriva solo correttamente su cuffie o altoparlanti di fascia alta in grado di riprodurre la gamma completa.

Il DeVore Gibbon X è uno di questi diffusori – forniscono l’ottava inferiore in modo tale da ancorare e aumentare contemporaneamente tutto ciò che avviene sopra. Sul suddetto Can cut otteniamo un peso serio consegnato con velocità e chiarezza – qualità molto meno probabili da presentare con hardware più conveniente. Nemmeno la F5 di debutto cinese di Andrew Jones potrebbe competere a questo livello. Tutti gli altoparlanti di John DeVore sono realizzati a mano dall’uomo stesso nel suo laboratorio “Monkeyhaus” di Brooklyn.

DeVore bussa sul legno:

Per il video qui sopra, i Gibbon X sono una bestia molto diversa da quella che abbiamo visto per la prima volta a RMAF 2014 e di nuovo quattro mesi dopo al CES 2015. E avrei riferito del loro ultimo salto evolutivo (a una serie completa di piloti SEAS personalizzati) dall’RMAF dello scorso anno se non fosse stato per il dispiegamento di DeVore di un giradischi che ruba spettacoli: il GMP 8000EX da 25.000 dollari della SPEC Corporation che secondo il produttore richiede ben 45 giorni per realizzarlo.

Nella prima settimana del 2016 a Las Vegas, fu il Royale 400 ben temperato di Bill Firebaugh (US$12,500) che minacciò di rubare ancora una volta le luci della ribalta al produttore di altoparlanti di Brooklyn. Senza formaggio, il ” 400 ” indica il numero di millimetri necessari per misurare il braccio. In old money, questo è un enorme 16 pollici.

DeVore intende per ciascuno dei suoi modelli di altoparlanti – dal Gibbon 3XL standmounts (US US 3700/pair), attraverso l’high/er-eff Orangutan O/96 (US US 12,000/pair) al più tradizionale dall’aspetto Gibbon X floor stander (US US 15,890/pair)-per infondere un intenso senso di orgoglio di proprietà.

Come i giradischi che hanno preceduto gli show demo di DeVore nel corso degli anni, i suoi diffusori richiedono di essere esibiti invece di essere nascosti in sale d’ascolto dedicate.

Su quest’ultimo, Devore è un po ‘ schietto: che ascoltare la musica è tanto un’attività sociale quanto una ricerca solitaria e che dovrebbe riunire le persone più di quanto dovrebbe annetterle dai loro amici e familiari. C’è qualcosa di più triste che vedere una sala d’ascolto dedicata in stile per assomigliare a uno studio sonoro e/o uno che opta per una singola sedia d’ascolto dolce invece di un divano che potrebbe altrimenti condividere la gioia attraverso numerose posizioni di ascolto?

Torna l’iPad e iTunes che al CES 2016 ha inaugurato un altro salto evolutivo per l’uomo scimmia. Per la prima volta in quasi un decennio, la stanza di DeVore presentava un front-end digitale. Il suo portatile ha spinto uno e zero in un DAC totale che Devore spiega è stato il suo primo acquisto di audio digitale da quando un DAC California Labs negli anni ’90. ” sembra INCREDIBILE”, dice. Stanno combattendo le parole di un ragazzo finora solo in vinile.

Forse il decoder di produzione francese dovrebbe ricevere almeno un credito parziale per “Into My Arms” di Nick Cave che suona così alto, così maestoso e meravigliosamente facile. Non è un piccolo risultato avere una musica così enorme senza che non conosca la propria forza e schiacci l’ascoltatore con la presenza del piede anteriore. Come il produttore di altoparlanti dietro ‘em, il Gibbon X venire su come gentle giants.

Devore_fidelity_2

L’auto-riflessione ci dà un efficace stabilizzatore precorsivo prima di raggiungere il pulsante contrassegnato “indignazione giusta”. L’attrezzatura super costosa irrita a causa del suo alto prezzo o è semplicemente perché non vediamo il valore di spendere così tanto, specialmente quando il prezzo dell’adesivo mangerebbe una fetta considerevole del nostro stipendio annuale?

Non sarei mai così glib da descrivere il Gibbon X come conveniente. A circa un terzo dei guadagni medi negli Stati Uniti (~US US 50,000/anno), US US 16,000 è un sacco di soldi. Il cliente target di Devore Fidelity probabilmente guadagnerà quattro o cinque volte quella media. Per i pochi fortunati, la lezione rimane: rendimenti decrescenti non sono un deterrente sufficiente per l’acquisto di attrezzi migliori.

Uno dei motivi per cui DAR copre occasionalmente offerte di fascia alta come quelle fatte da Devore Fidelity è fornire un contesto adeguato rispetto al quale i risultati entry-level, come quelli di ELAC o Dynaudio, possono essere giudicati. Senza l’esistenza di giganti, non ci sono assassini giganti.

Con i floorstanders fronteggiati ancora una volta dal front-end analogico Well Tempered, a sua volta alimentato da un pre-amplificatore VTL TL5.5 e da una coppia di monoblocchi VTL MB-185 Series II, il tonfo astratto di Bastards di Bjork suona naturalmente senza sforzo. Anche in modalità triodo del VTL otteniamo seriamente profonde, note di basso tuneful. Epic, magistrale riproduzione gamma completa da bellissimi pezzi di mobili audio.

Ulteriori informazioni: DeVore Fidelity

Devore_fidelity_1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.