Come misurare l’efficacia del marketing dei contenuti

measure-content-marketingNota del redattore: Potresti aver perso il post originale quando l’abbiamo pubblicato diversi anni fa. Sappiamo quanto sia importante per i marketer di contenuti legare i loro risultati agli obiettivi di marketing e di business, quindi l’abbiamo aggiornato con nuovi suggerimenti e risorse.

Cosa significa che il tuo content marketing sta ” funzionando?”In generale, questo significa che sta sostenendo i tuoi obiettivi di marketing e di business.

Ecco un modo semplice per monitorare il tuo programma di content marketing e, cosa ancora più importante, come comunicarlo al tuo team e alla tua gestione.

HANDPICKED RELATED CONTENT: Road Map to Success: Content Marketing Strategy Essentials

Come tenere traccia dei KPI di base

Quando metti in atto il tuo programma di misurazione, inizia a decidere con quale frequenza raccoglierai i tuoi dati. Un buon programma per iniziare sta misurando l’efficacia del marketing su base mensile. Questo ha funzionato bene per CMI, anche se guardiamo alcune metriche settimanalmente per assicurarci che gli obiettivi mensili rimangano in pista, specialmente quelli che possiamo affrontare rapidamente.

Quando metti in atto un programma di misurazione, inizia decidendo con quale frequenza raccoglierai i dati. @ cmcphillips Clicca per Tweet

Quindi, creare un foglio di calcolo che documenta e tiene traccia dei seguenti:

  • I tuoi obiettivi di marketing. Se ne hai diversi, potrebbe essere utile metterli in ordine di priorità. (A questo punto, dovresti aver concordato gli obiettivi con il tuo team di gestione; se non l’hai fatto, ora è il momento di andare sulla stessa pagina.)
  • Gli indicatori chiave di performance (KPI) che utilizzerai per misurare l’efficacia di marketing dei tuoi contenuti.
  • Il tuo piano per la raccolta di queste informazioni sulle prestazioni.
  • Chi sarà responsabile della raccolta e della segnalazione di questi dati.

Ecco un semplice foglio di calcolo che puoi utilizzare in base alla nostra esperienza in CMI. Se il foglio di calcolo delle metriche è qualcosa che intendi condividere con altri utenti della tua azienda( cosa che consigliamo vivamente), considera l’utilizzo di Fogli Google o di un’altra piattaforma condivisa in modo che tutti possano visualizzare e apportare modifiche quando necessario.

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Non posso sottolineare abbastanza che tutti coloro che lavorano sul content marketing ha bisogno di conoscere i KPI fondamentali per misurare l’efficacia di marketing dei tuoi contenuti. Indipendentemente dal fatto che siano direttamente coinvolti nell’analisi dei contenuti, è fondamentale che i creatori di contenuti capiscano in che modo il loro lavoro influisce sugli obiettivi aziendali generali.

Tutti coloro che lavorano su #contentmarketing devono sapere quali KPI contano di più, dice @cmcphillips. Clicca per Twittare

Ecco alcuni esempi di KPI che potresti voler tenere traccia:

common-content-marketing-goals

Guida introduttiva

Misurare l’efficacia del content marketing può essere semplice o complicato come lo fai. Non misurare semplicemente per avere alcuni numeri da presentare alla tua gestione. Se non sei sicuro di cosa dovresti misurare, poniti queste due domande:

  • Queste metriche supportano i miei obiettivi chiave?
  • Posso agire su queste metriche (ad esempio, forniranno informazioni su come posso migliorare il mio programma)?

Non misurare semplicemente per avere numeri da presentare alla tua gestione. @ cmcphillips #metrics Clicca per Twittare

A meno che tu non possa rispondere “sì” alle domande di cui sopra, probabilmente non hai bisogno di raccogliere i dati, almeno all’inizio. Questo post di Michele Linn delinea alcuni punti critici di dati che puoi raccogliere e mettere immediatamente a frutto: 4 Rapporti di Google Analytics che ogni Content Marketer dovrebbe usare.

In CMI, uno dei nostri obiettivi principali è ottenere nuovi abbonati e-mail, poiché questo obiettivo è una chiave per il nostro modello di business. Tracciamo quanti abbonati abbiamo, ma approfondiamo anche dati come:

  • Da dove provengono gli abbonati (ad es., e-book, il nostro blog, webinar, opportunità di co-registrazione, ecc.)
  • Quale argomento li ha portati a CMI (ad esempio, processo, creazione di contenuti, distribuzione e promozione, misurazione e reporting, ecc.)
  • Percentuali di opt-out per mese e fonti di opt-out
CONTENUTI CORRELATI SELEZIONATI CON CURA: semplici consigli per analizzare le prestazioni del tuo sito utilizzando Google Analytics

Suggerimenti per la misurazione del marketing dei contenuti

I nostri processi di misurazione evolvono costantemente. Ci vuole tempo per monitorare, analizzare e riferire sulle prestazioni. Ma nel corso degli anni ci siamo resi conto di quanto sia essenziale questo ciclo di misurazione e ottimizzazione per il successo del content marketing. Mentre costruisci i tuoi processi di misurazione, tieni a mente questi suggerimenti:

Traccia conversioni

Mentre alcune metriche di vanità (ad esempio, follower di Twitter, traffico di siti Web) sono facili da tracciare, raramente sono penetranti e indipendenti da altri dati. Facciamo monitorare la nostra crescita sociale, che ci permette di guardare trend e informazioni aneddotiche su dove stiamo ottenendo il maggior numero di azioni e conversazione sociale. Tuttavia, abbiamo riscontrato che è più importante tenere traccia delle conversioni in abbonamento e-mail, degli argomenti di interesse e delle registrazioni per un’attività CMI come Content Marketing World. Questo ci aiuta a regolare il nostro piano di content marketing in modo da avere fiducia che stiamo realizzando gli interessi e le aspettative dei nostri lettori — che certamente aiuta la nostra linea di fondo.

Mentre alcune metriche vanity #sono facili da tenere traccia, raramente sono penetranti indipendenti da altri dati. @ cmcphillips Clicca per Twittare

CONTENUTI CORRELATI SELEZIONATI CON CURA: I modi intelligenti (e non così intelligenti) per utilizzare le metriche di vanità

Raccogliere le metriche utilizzabili

Raccolgono solo i dati che si desidera utilizzare e possono agire. Ad esempio, anni fa abbiamo creato un documento KPI che ci ha permesso di guardare la crescita mese per mese in aree come il nostro programma di posta elettronica, il sito Web e i canali social. Dopo un anno di esame di questi KPI, il team CMI ha rivalutato queste metriche e ha apportato un cambiamento significativo: ora monitoriamo solo le metriche più utilizzabili, come gli abbonati e-mail, il tasso di coinvolgimento e-mail, il tempo sul posto e le registrazioni agli eventi.

Parla e impara dai colleghi del settore

All’inizio dei nostri sforzi per misurare le prestazioni dei contenuti, avevamo esaminato la crescita in aree particolari: follower sociali, abbonati e – mail e simili. Ma abbiamo scoperto che questo non teneva conto di tutto ciò che CMI fa su ciascuno di questi canali ogni mese. E non stavamo catturando le conversioni dei nostri tweet, post ed e-mail consegnati ogni mese. Dopo aver ascoltato la presentazione di Andy Crestodina al Content Marketing World e aver letto i post del suo blog aziendale, abbiamo implementato un migliore tracciamento degli obiettivi. Ora, possiamo vedere non solo quale attività sta generando coinvolgimento, ma anche quali stanno convertendo. Ci affidiamo a molti colleghi del settore e relatori CMWorld per la formazione continua e consulenza.

Sii pronto ad adattare

A un certo punto, ci siamo resi conto che stavamo monitorando gli opt-in delle e-mail per fonte, ma non facendo nulla con quelle informazioni. Così abbiamo messo a punto il processo di guardare e-mail deliverability, opt-out, e profili completati – tutte le aree che possiamo agire per contribuire a migliorare la nostra efficacia e-mail. Ciò che tieni traccia nel tempo probabilmente cambierà, quindi valuta il tuo elenco di metriche trimestralmente, bisettimanale o annuale per assicurarti di acquisire i dati che meglio rispondono alle tue domande chiave. Esaminiamo le nostre metriche su base trimestrale per assicurarci che continuino ad allinearsi con gli obiettivi CMI man mano che si evolvono.

Valuta regolarmente le metriche #contentmarketing in modo da acquisire i dati giusti per rispondere alle prestazioni ?clicca su Tweet

Automatizza la raccolta dei dati

Pensa a come puoi automatizzare la raccolta dei dati con i report. Con l’aiuto del nostro team, siamo stati in grado di automatizzare i dashboard all’interno di Google Analytics, Salesforce e del nostro sistema di automazione del marketing. Possiamo guardare questi dashboard ogni settimana e poi avere un modo semplice ogni mese per aggiornare il nostro documento KPI. Tuttavia, se la raccolta automatica dei dati non è un’opzione, considera risorse aggiuntive e membri del team a cui puoi attingere se hai bisogno di aiuto per valutare le prestazioni dei contenuti. Poiché molti membri del team toccano i nostri processi di marketing in vari punti, assegnare responsabilità di supervisione per ogni KPI ha migliorato la proprietà e la responsabilità.

HANDPICKED RELATED CONTENT: Designing for Better Analytics: 5 Decisioni I web Designer non riescono a fare

Prendere tempo per l’analisi

Non è sufficiente raccogliere dati e aggiungerli a un foglio di calcolo. È necessario analizzare i dati in modo da capire dove si trovano le opportunità di miglioramento e quale potrebbe essere il percorso migliore per ottenere tali miglioramenti. Ad esempio, se i dati mostrano che i nostri post del blog sulla strategia di content marketing hanno tutti un numero elevato di condivisioni Facebook, post LinkedIn e tweet, un’analisi corretta di questi punti dati può aiutarci a mostrarci i modi migliori per sfruttare questi argomenti ad alte prestazioni nelle nostre altre piattaforme di contenuti e portare a una conversione.

Misurare i risultati delle tue attività di content marketing ti consente di apprendere continuamente ciò che piace al tuo pubblico e utilizzare tali informazioni per migliorare. Il risultato? Prospettive più felici, clienti più felici e gestione più felice.

Quali suggerimenti e strumenti di analisi hai che ti aiutano a monitorare e misurare le prestazioni dei contenuti?

CONTENUTI CORRELATI SELEZIONATI CON CURA: Road Map to Success: monitoraggio e misurazione delle prestazioni dei tuoi contenuti

Non perdere l’opportunità di imparare dai colleghi del settore. Iscriviti oggi per la newsletter nei giorni feriali di CMI in modo da non perdere mai un suggerimento.

Immagine di copertina di Joseph Kalinowski / Content Marketing Institute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.