Cosa sono gli esecutori co-indipendenti?

La volontà di una persona in genere nomina un individuo come esecutore, il che significa che hanno il controllo completo sulla proprietà e su qualsiasi procedimento che segue come parte del processo di successione.

Ma cosa succede quando una volontà nomina due (o più) esecutori per avere autorità sulla proprietà? Conosciuto come co-esecutori, ogni parte nominata per amministrare la volontà ha completa autorità sulla tenuta e deve cooperare strettamente tra loro su tutti gli aspetti della liquidazione della tenuta.

Mentre questo può essere utile per le proprietà più grandi, che possono richiedere l’esperienza di più persone al fine di dividere efficacemente i beni tra eredi e beneficiari, le proprietà più piccole potrebbero scoprire che nominare co-esecutori rende il processo di successione inutilmente più complicato a causa degli obblighi di entrambe le parti.

Gli esecutori co-indipendenti sono più comunemente nominati dai genitori di più bambini che desiderano non causare ulteriori complicazioni dopo la morte attraverso il risentimento di chi viene scelto per essere esecutore della volontà. Ma nel tentativo di prevenire le complicazioni nominando i loro figli come co-esecutori della tenuta, i genitori spesso involontariamente creano una rete più ampia di complesse sfide legali e fiduciarie per i loro figli a navigare da soli.

Doveri degli esecutori co-indipendenti di un Testamento

Mentre le responsabilità e gli obblighi generali di un esecutore rimangono gli stessi per entrambe le parti, la differenza fondamentale è che le due parti devono lavorare insieme pur avendo uguale controllo sulla proprietà.

Questo vale per tutti gli aspetti del processo di successione. Se un co-esecutore non è d’accordo con la decisione dell’altro co-esecutore, allora l’azione non può essere presa fino a quando il conflitto è risolto ed entrambe le parti sono in accordo.

Generalmente, co-indipendente esecutori sono tenuti a collaborare su questioni che circondano:

  • l’Applicazione o presentazione di una petizione per l’omologazione di una tenuta;
  • Firma di proprietà, atti e titoli per il trasferimento di attività;
  • la Firma per la tenuta dei conti finanziari, i conti di investimento, le dichiarazioni dei redditi e altri documenti;
  • Pagare la tenuta bollette e debiti; e
  • Monitorare attentamente le azioni dell’altro co-esecutore.

Nei casi in cui un co-esecutore osserva ripetutamente comportamenti non etici, illegali o comunque ostruttivi, può chiedere che l’altro venga rimosso dalla propria posizione e assuma responsabilità esecutive in modo indipendente.

I co-esecutori rendono l’amministrazione immobiliare più facile o più difficile?

Può essere difficile dire se è più facile o più difficile avere un co-esecutore amministrare un’amministrazione immobiliare con te, ma rende le cose diverse. Come accennato in precedenza, entrambe le parti devono essere in completo accordo con tutte le questioni relative alla tenuta, e devono firmare su queste questioni congiuntamente.

Ci sono alcuni casi in cui ha senso nominare co-esecutori e in cui può rendere più facile la successione: ad esempio, nominare un coniuge e un’altra terza parte (con poca o nessuna partecipazione nella proprietà) come co-esecutori può aiutare a garantire che la tua volontà sia onorata e che le eredità siano gestite con competenza senza travolgere il tuo coniuge in lutto

In un altro caso, nominare un partner commerciale come co-esecutore della tua volontà può garantire che le decisioni riguardanti la tua attività siano gestite in modo appropriato e che le preoccupazioni del tuo partner commerciale vengano affrontate mentre la tua proprietà viene esaminata.

Mentre gli scenari di cui sopra dimostrano come nominare co-esecutori può rendere più facile l’amministrazione immobiliare, la sfortunata realtà è che l’omologazione diventa spesso molto più complessa e stressante se i co-esecutori nominati non cooperano o vivono l’uno vicino all’altro.

Esecutori alternativi vs. Co-esecutori

A causa dei problemi che possono sorgere a causa di una mancanza di vicinanza o cooperazione, una valida alternativa alla denominazione co-esecutori è quello di nominare esecutori alternativi invece. In termini generali, gli esecutori alternativi sono sostituti dell’esecutore primario.

Se l’esecutore primario non è in grado o non vuole svolgere le proprie funzioni nei confronti della proprietà, un esecutore supplente è quindi in grado di assumere la piena responsabilità della proprietà senza concorso. A differenza dei co-esecutori, gli esecutori primari e gli esecutori alternativi non sono tenuti a lavorare insieme su questioni della proprietà—è esclusivamente responsabilità dell’esecutore nominato supervisionare la proprietà a meno che non siano più in grado di farlo.

Potrebbe essere meglio nominare un figlio come esecutore primario e gli altri come esecutori alternativi invece di nominarli tutti come co-esecutori. A seconda del loro rapporto tra loro, potrebbe salvarli dallo stress di in-combattimento mentre navigano successione e cercare di capire ciò che è nel migliore interesse degli altri eredi e beneficiari. Questo elimina anche la necessità di essere in prossimità l’uno all’altro al fine di firmare documenti e controlli per conto della tenuta.

Inizia a preparare oggi

Se stai scrivendo il tuo primo testamento o stai rivedendo i termini di uno già scritto, vale la pena esplorare le tue opzioni di nominare co-esecutori per gestire il tuo patrimonio dopo aver superato. Assumere un esperto pianificazione immobiliare o avvocato di successione per discutere le opzioni può essere nel vostro interesse, a seconda della situazione

Rappresentiamo i clienti in tutta Sugar Land e il resto della contea di Fort Bend e altrove. Chiamaci oggi al (281) 242-0995 o compila il nostro modulo di contatto online per pianificare una consulenza gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.