Cronica

Cioè cronica

La parola cronica, per quanto riguarda il genere letterario, deriva dal latino “chronica” allo stesso tempo ha la sua origine nel greco “kronika biblios”, che significa tempo, cioè libri che seguono l’ordine del tempo. La struttura della cronaca è composta da una combinazione di estetismo letterario con responsabilità giornalistica di informare.

\>\>

Secondo il suo tema, nuovi tipi di cronache letterarie sono emersi come:

  • Epic Chronicle, si concentra su fatti leggendari e storici.
  • Cronaca autobiografica, racconta la vita di un essere umano, gli eventi in modo cronologico, utilizzando una versione oggettiva di loro.
  • Crónica costumbrista, si riferisce alla storia sociale, ai suoi tratti distintivi e talvolta usando un tono satirico.

Caratteristiche del cronico

Le caratteristiche del cronico sono:

  • Il suo genere è narrativo
  • La sua storia è fatta in ordine cronologico.
  • Gli eventi sono riportati in dettaglio.
  • Di solito è narrato in terza persona.
  • D’altra parte, le storie non sono finzione, anche se in tempi recenti alcuni testi di finzione sono stati presi come esempi in romanzi e racconti.
  • Le registrazioni di date, luoghi e nomi sono ampiamente esposte.
  • La funzione della cronaca letteraria è di fornire valori artistici, di fornire un piacere artistico al lettore.

Cronaca giornalistica

 Cronaca-2 È un testo in cui il suo scrittore dà il proprio stile di pensieri e opinioni. Di solito è un resoconto storico degli eventi. L’evento sarebbe descritto in ordine di come sono accaduti. Questo è anche noto come ordine cronologico.

Il giornalista del ventesimo secolo Ferdinand Lundberg ha paragonato la cronaca giornalistica a un film. Ha spiegato, che in un primo momento c’è una presentazione che imposta la scena, poi c’è un approfondimento, dove il pubblico inizia a vedere il sottotesto nella storia che viene raccontata.

Un esempio è la crónica de Argentina, un giornale mattutino edito e pubblicato nella città di Buenos Aires e di proprietà del Gruppo Crónica.

Storia

La storia del giornalismo comprende la crescita della tecnologia e del commercio, segnata dall’arrivo di tecniche specializzate per raccogliere e diffondere informazioni su base regolare. Una storia del giornalismo implica, il costante aumento”della portata delle notizie a disposizione dei lettori e della velocità con cui vengono trasmesse”.

Nei tempi antichi, la trasmissione di notizie era molto inaffidabile e si estinse con l’invenzione della stampa. I giornali (e in misura minore le riviste) sono sempre stati il mezzo principale dei giornalisti dal XVIII secolo, la radio e la televisione nel XX secolo e Internet nel XXI secolo.

L’influenza britannica si diffuse globalmente attraverso l’America e le sue relazioni commerciali informali, con mercanti nelle principali città. Avevano bisogno di informazioni aggiornate sul mercato e sulla politica. Diario de Pernambuco è stata fondata a Recife, in Brasile, nel 1825. El Mercurio è stata fondata a Valparaíso, Cile, nel 1827. Il giornale più influente del Perù, El Comercio , apparve per la prima volta nel 1839. Il Jornal do Commercio fu fondato a Rio de Janeiro, in Brasile, nel 1827. Molto più tardi, l’Argentina fondò i suoi giornali a Buenos Aires: La Prensa nel 1869 e La Nación nel 1870.

Caratteristiche

Le caratteristiche principali della cronaca giornalistica sono:

  • È una narrazione che segue un ordine cronologico.
  • Può essere scritto o parlato.
  • La sua storia parla di una vera notizia, non di finzione, in modo ordinato, dettagliato ed esponendo quanti più dati possibili.
  • Nella cronaca giornalistica gli eventi devono essere raccontati come sono avvenuti, dove è avvenuto l’evento, quando e chi sono i protagonisti della storia.
  • Secondo il punto precedente, il cronista deve essere ben informato di ciò che è accaduto, cioè conoscere tutti i dettagli dell’evento.
  • Il cronista giornalistico deve essere obiettivo e imparziale, ma la cronaca è un genere che può prestarsi alla soggettività e può dare una propria opinione sui fatti.
  • I testimoni oculari sono molto importanti.

Tipi

 Cronico-3 I tipi di cronico sono:

  • Cronaca degli eventi: riceve anche il nome di cronaca nera, è responsabile della narrazione di incidenti, atti criminali, catastrofi e violenza. Inoltre, ha un contenuto straziante o gli eventi sono di solito molto espliciti, in alcuni casi sono considerati sensazionali. D’altra parte, ha un gran numero di lettori. Esempio: Clarín.com dall’Argentina.
  • Cronache politiche: lo scenario politico è molto complesso e dinamico, per questo motivo questo tipo di cronaca è strutturato per episodi, simili a un romanzo, cioè vengono analizzati i frammenti della storia che di solito saranno incompiuti. Esempio: Crónica anormalidad de la Argentina, Diario LA NACIÓN.
  • Cronache sportive: stabilisce commenti di attività sportive, inoltre il cronista affronta questo argomento, dettagliando gli eventi per i quali un atleta affronta prima della competizione e il raggiungimento del suo trionfo, il suo obiettivo è quello di mantenere il lettore attento prima di presentare i risultati delle competizioni. Esempio. Olé, il principale giornale sportivo argentino.
  • Cronache sociali: è responsabile della valutazione dei cittadini in generale, si occupa di questioni relative a celebrazioni, sfilate, feste sociali, eventi culturali, evidenzia anche le difficoltà o i problemi di alcuni gruppi e l’indifferenza di alcuni governanti in relazione a questi fatti. Esempio: Diario Semana.com Cronaca sociale.
  • Cronache di viaggio: dove lo scrittore esprime le sue esperienze nei viaggi che fa in luoghi diversi, mette in evidenza i vantaggi e le virtù del clima e della geografia, così come l’ospitalità degli abitanti di questi luoghi, tra gli altri. La maggior parte dei cronisti in questa categoria sono ricercatori, spedizionieri, storici o geologi. Esempio: Cronaca di un viaggio Buenos Aires, Argentina.
  • Notizie: chiamato anche crónica noticias, in cui gli eventi sono correlati, essendo l’obiettivo principale di esporre i fatti concreti, oltre a quando si sono verificati, non vengono emesse né opinioni, né interpretazioni del cronista. Esempio: il canale di notizie n. 1 dall’Argentina, Crónica TV.
  • Cronache di opinione: questo tipo di cronaca evidenzia l’opinione del cronista in relazione a un evento importante, non è necessario che le loro idee siano presentate oggettivamente e formalmente. Esempio: Giornale La Prensa, Argentina.

Cronaca della cultura popolare

Per anni, e senza alcuna pretesa teorica, letteraria o concettuale di cosa sia il giornalismo culturale, i cronisti lo hanno praticato. Comprendere attraverso il giornalismo culturale cronico, la pratica di pubblicare tutti quegli eventi culturali come film, scultura, teatro, pittura, letteratura, danza, musica, tradizioni e costumi, ecc., che vengono diffusi attraverso supplementi o pagine culturali nei vari media di comunicazione.

Ci sono libri che trattano di cronache giornalistiche, tra questi ci sono:

  • “Storia di un naufrago”. Gabriel García Márquez.
  • “Voci di Chernobyl”. Svetlana Alexievich.
  • “Sì dei bambini”. Martin Caparrós.

Inoltre, alcune opere letterarie sono portate sul grande schermo (cinema) e serie TV, così come i seguenti casi:

  • “Crónica de una muerte anunciada”. Gabriel García Márquez
  • “Le cronache di Narnia”. C. S. Lewis tra il 1950-1956
  • “Cronache Marziane”. Ray Bradbury (Serie TELEVISIVA) 1980)

Malattie croniche

È una malattia che persiste per un lungo periodo di tempo. Le malattie croniche possono ostacolare l’indipendenza e la salute delle persone con disabilità, in quanto possono creare ulteriori limitazioni di attività. Le persone con malattie croniche spesso pensano di essere esenti dalla malattia quando non hanno sintomi. Non avere sintomi, tuttavia, non significa necessariamente che la malattia sia scomparsa.

Caratteristiche.

Alcune caratteristiche delle malattie croniche sono:

  • Sono malattie di lunga durata.
  • Lunghi periodi di incubazione.
  • Le sue manifestazioni cliniche sono molto varie.

Esempi

Alcuni esempi di malattie croniche sono:

  • Artrite.
  • Cancro.
  • Infarto.
  • Obesità.
  • Gastrite cronica.

¿Qual è la cronaca?

Una cronaca è un resoconto storico di eventi reali o immaginari, che sono contati in ordine cronologico, cioè dal primo all’ultimo come si verificano nel tempo. Ci sono due tipi: cronaca letteraria e cronaca giornalistica.

Che cos’è una cronaca d’opinione?

Questo tipo di cronaca evidenzia l’opinione del cronista in relazione a un evento importante, non è necessario che le loro idee siano presentate oggettivamente e formalmente.

Che cos’è una cronaca letteraria?

Crónica literaria è un’opera scritta che narra eventi reali o immaginari e in un rigoroso ordine cronologico.

Qual è l’obiettivo principale di una cronaca?

Il suo obiettivo principale è quello di narrare gli eventi in modo cronologico.

Qual è la cronaca della polizia?

Questa è la cronaca che ha in dettaglio i fatti relativi agli eventi criminali e le azioni delle forze dell’ordine. Ciò è possibile oralmente o per iscritto, come nel caso di Diario crónica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.