Fattori di rischio per la malattia degenerativa del disco e suggerimenti per la prevenzione

La colonna vertebrale svolge un ruolo chiave nel sostenere e proteggere il nostro corpo. Sfortunatamente, come il resto del nostro corpo, soffre di usura. Questo è particolarmente vero per i dischi spinali.

Tra ogni vertebra spinale poggia un disco protettivo. Questi dischi intervertebrali agiscono ammortizzatori e proteggono il midollo spinale. Contribuiscono anche al movimento e alla flessibilità della colonna vertebrale.

I dischi spinali hanno due parti principali. Lo strato interno (o nucleo polposo) contiene un fluido gelatinoso che aiuta ad assorbire gli urti. Lo strato esterno (o anulus fibrosus) circonda il nucleo polposo. È fatto di una cartilagine forte e fibrosa che dà struttura al disco. Un sano anulus fibrosus impedisce allo strato interno di fuoriuscire dal disco. Distribuisce anche la pressione durante i movimenti del corpo.

Invecchiando, questi dischi tendono a diventare più deboli e danneggiati, un processo noto come degenerazione del disco.

Che cos’è la malattia degenerativa del disco?

La malattia degenerativa del disco comporta la naturale usura dei dischi intervertebrali. Si verifica più comunemente nel collo o nella parte bassa della schiena. Invecchiando, la cartilagine in questi dischi inizia a degradarsi. Ciò fa sì che il loro contenuto di acqua e proteine diminuisca. Quando i dischi iniziano a ridursi, lo spazio ridotto tra le vertebre può causare dolore e altri sintomi.

Il restringimento del disco provoca instabilità nei muscoli, nei legamenti e nelle articolazioni circostanti. È necessario del tempo affinché la colonna vertebrale si adatti al disco danneggiato. Il periodo di adattamento di solito comporta disagio da basso a moderato con occasionali fiammate di dolore più intenso. Col tempo, l’area della colonna vertebrale inizia a stabilizzarsi e i sintomi diminuiscono.

Sintomi della malattia degenerativa del disco

I sintomi di questa condizione variano a seconda della posizione e della gravità del disco danneggiato. Alcuni con questa circostanza non possono avvertire alcuni sintomi. Altri possono avere forti dolori e problemi neurologici. I sintomi si verificano spesso quando c’è instabilità nella colonna vertebrale, irritazione di una radice nervosa o tensione muscolare nell’area.

i sintomi più Comuni includono:

  • Continuo dolore nella zona interessata
  • Occasionali, più intenso di “flare-up” di un dolore che dura diversi giorni o settimane
  • dolori Muscolari o spasmi
  • Acuto, lancinante, o dolore che si irradia
  • Riduzione del dolore quando la modifica delle posizioni

i Sintomi della malattia degenerativa del disco nel collo includono:

  • rigidità del Collo
  • Dolore al collo che si irradia alle braccia e mani
  • Diminuito range di movimento nel collo
  • Intorpidimento e formicolio alle dita e le mani
  • Aumento del dolore, mentre guardando verso il basso per troppo tempo

i Sintomi della malattia degenerativa del disco nella parte bassa della schiena sono:

  • Dolore nella parte bassa della schiena, cosce o glutei
  • Tenerezza nel retro
  • Dolore che peggiora quando si è seduti e si riduce quando si cammina o in movimento
  • Disagio durante il sollevamento, flessione, o torsione
  • Sensazione improvvisa di instabilità o di debolezza nella schiena durante i movimenti veloci
  • Debolezza dei muscoli delle gambe

Altre problematiche relative alla malattia degenerativa del disco includono:

  • una Dolorosa infiammazione può sviluppare quando le proteine del disco entrare in contatto con altri vicino a strutture spinale.
  • La degenerazione del disco può portare a stenosi spinale, osteoartrite e nervi pizzicati.
  • Un disco danneggiato è più soggetto a rigonfiamento o ernia, che può mettere pressione sul midollo spinale o sulle radici nervose.

7 Fattori di rischio per la malattia degenerativa del disco

Comprendendo alcuni dei fattori di rischio, potresti essere in grado di rallentare il processo degenerativo.

  1. Invecchiamento: I dischi degeneranti sono una parte naturale del processo di invecchiamento. Col tempo, tutti noi sperimentiamo vari livelli di degenerazione del disco.
  2. Storia familiare & Genetica: Coloro che hanno genitori o altri membri della famiglia con mal di schiena o malattia degenerativa del disco hanno una probabilità significativamente più alta di sviluppare questa condizione.
  3. Fumo: la nicotina e altre sostanze chimiche pericolose nel fumo di tabacco impediscono ai dischi di assorbire i nutrienti essenziali dal sangue. Questo può asciugare i dischi e persino aumentare le possibilità di un’ernia del disco—quando lo strato interno si rompe attraverso lo strato esterno del disco.
  4. Stile di vita sedentario: gli individui inattivi tendono ad avere più mal di schiena. Una seduta prolungata può mettere a dura prova la parte bassa della schiena e i dischi spinali. Inoltre, un nucleo debole-muscoli addominali e lombari-dà alla colonna vertebrale meno supporto.
  5. Obesità: il peso corporeo extra spesso pone stress sulla colonna vertebrale, sulla schiena e sul bacino, innescando così il mal di schiena. Inoltre, il peso aggiunto sposta il bacino in avanti causando la colonna vertebrale a curvare in modo innaturale. Questo sforzo aggiunto e una postura scomoda possono danneggiare i dischi.
  6. Occupazioni & Attività per il tempo libero: le carriere che comportano lavori manuali pesanti come il sollevamento e la trazione possono logorare i dischi. Inoltre, i dischi danneggiati sono comuni per coloro che partecipano a sport in cui vi è un forte stress sulla colonna vertebrale. Queste attività includono corsa, calcio, hockey e wrestling. Impatti ripetuti alla colonna vertebrale possono causare uno strappo anulare-danni allo strato esterno del disco-che accelera il processo degenerativo.
  7. Lesioni traumatiche: una volta che un disco è ferito a causa di una caduta, un impatto o un incidente, l’afflusso di sangue che porta al disco è spesso compromesso. Questo rallenta la consegna di nutrienti essenziali e ossigeno ai tessuti danneggiati. Le lesioni possono causare l’usura del disco in tempi relativamente brevi.

Come si può prevenire la malattia degenerativa del disco?

Mentre ci sono alcuni fattori che non puoi controllare come la genetica e l’età, ci sono alcune cose che puoi fare per proteggere e preservare i tuoi dischi. Uno dei più grandi cambiamenti che potresti fare è smettere di fumare. A parte la genetica e l’età, questo è uno dei principali fattori che contribuisce alla malattia degenerativa del disco.

Inoltre, vivere uno stile di vita sano può influenzare positivamente la colonna vertebrale. Le buone abitudini alimentari, tra cui il consumo di molta frutta e verdura, forniscono al corpo—e ai dischi—i nutrienti necessari. Inoltre, è possibile evitare fondi elaborati o spazzatura, che tendono a incoraggiare l’infiammazione.

Poiché la colonna vertebrale si basa sul supporto di muscoli sani e tessuti molli, assicurarsi di impostare il tempo da parte per l’esercizio. Questo aiuta a rafforzare importanti gruppi muscolari, dando supporto e flessibilità alla colonna vertebrale. Considera di provare una routine di yoga o pilates per una migliore forza del nucleo e stabilità spinale.

Se il vostro lavoro o attività ricreative comportano attività che mettono lo stress in eccesso sulla colonna vertebrale, assicurarsi di utilizzare le attrezzature di sicurezza e le tecniche di movimento adeguate. In caso di dolore al collo o alla schiena, consultare un fisioterapista o un professionista della medicina sportiva per ricevere informazioni su come proteggere la colonna vertebrale.

Cercare un trattamento può aiutare a ridurre i sintomi

Se il dolore della malattia degenerativa del disco ti impedisce di vivere la vita che vuoi vivere, potresti voler fissare un appuntamento con un medico ortopedico. Lui o lei può valutare la sua condizione e determinare i migliori trattamenti per la gestione del dolore e la salute della colonna vertebrale.

I nostri esperti di colonna vertebrale a NJ Spine & Ortopedici daranno un’occhiata gratuita a qualsiasi risonanza magnetica precedente e ascolteranno le tue preoccupazioni sul dolore. Il nostro team dedicato troverà i trattamenti più appropriati per aiutarti a riavere la tua vita. Se hai bisogno di un intervento chirurgico, le nostre tecniche minimamente invasive ridurranno il tuo dolore e abbrevieranno i tempi di recupero. Questo ti aiuterà a tornare alla vita che vuoi vivere. Per ulteriori informazioni sulla malattia degenerativa del disco, fissare un appuntamento oggi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.