‘Fusione corneale’: la complicazione dell’artrite lascia scivolare fuori l’iride della donna

Una donna di 61 anni con artrite reumatoide ha subito una grave ripercussione della sua condizione: le iridi dei suoi occhi hanno cominciato a sporgere e ha avuto bisogno di un intervento chirurgico immediato, secondo un nuovo rapporto del suo caso.

Nelle persone con artrite reumatoide, che causa alti livelli di infiammazione in tutto il corpo, può verificarsi una condizione chiamata “fusione corneale”, afferma il rapporto. Il sistema immunitario del paziente attacca l’area dell’occhio adiacente alla cornea, strappando il tessuto e permettendo all’iride, che si trova appena dietro la cornea, di scivolare fuori. Il risultato sono gli alunni che sembrano abbastanza irregolari, secondo il rapporto, pubblicato oggi(feb. 12) nel New England Journal of Medicine.

È molto raro che la fusione corneale colpisca entrambi gli occhi, ha affermato il dott. Tuttavia, non è raro che i medici vedano le cornee strappate.

“È abbastanza comune nel corso di una carriera da oculista vedere una perforazione, ma non è qualcosa di cui si sente parlare ogni giorno”, ha detto Fromer, che non è stato coinvolto nel caso della donna, Live Science.

La condizione si verifica generalmente in pazienti con artrite reumatoide di lunga data. Questi pazienti spesso dicono di sentirsi come se avessero qualcosa nei loro occhi, e riportano un occhio acquoso o disturbi della vista. Tuttavia, non si lamentano necessariamente del dolore, ha detto Fromer.

Per trattare la condizione, un chirurgo oculare può prendere un piccolo pezzo di cornea e suturarlo nell’area. A volte, il medico potrebbe dover rimuovere anche la congiuntiva (il rivestimento esterno dell’occhio), perché porta le cellule attaccanti alla cornea, ha detto Fromer.

“La condizione è molto difficile da curare”, ha detto Fromer. “Anche se trapianti la cornea, può accadere di nuovo, perché il problema sistemico esiste ancora.”

Nel caso di questa donna, i chirurghi hanno suturato un innesto sugli occhi e le hanno somministrato farmaci per sopprimere il sistema immunitario, secondo il rapporto.

“Il paziente deve essere messo su steroidi e soppressori immunitari per ridurre la loro risposta immunitaria aggressiva”, ha detto Fromer.

L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria sistemica che colpisce le articolazioni del corpo, ma può anche colpire altri organi. Le cause della malattia non sono completamente note, ma si pensa che una risposta immunitaria difettosa abbia un ruolo.

“Le persone con malattia reumatoide spesso pensano all’artrite nelle mani e nelle ginocchia, ma è importante capire che l’artrite reumatoide può colpire anche l’occhio, in modo serio”, ha detto Fromer.

Le persone con malattia reumatoide o qualsiasi malattia autoimmune dovrebbero avere gli occhi controllati regolarmente, preferibilmente due volte l’anno, ha detto Fromer.

“Con un controllo regolare, la condizione può essere rilevata in precedenza”, ha aggiunto. “Una volta che l’occhio perfora, allora è una vera emergenza.”

Email Bahar Gholipour. Seguici @LiveScience, Facebook & Google+. Articolo originale su Live Science

Notizie recenti

{{ Nome articolo }}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.