Quali sono le differenze tra refrigeranti e deumidificatori essiccanti?

Come funzionano i deumidificatori essiccanti?

I nostri deumidificatori essiccanti utilizzano materiali che assorbono l’umidità come il gel di silice. Sono utilizzati per quando è necessaria un’umidità relativa molto bassa, il lavoro viene eseguito a temperature estremamente basse, è essenziale un basso punto di rugiada o per quando l’unità deve essere canalizzata nell’area che necessita di essiccazione.

I materiali essiccanti (come il gel di silice) hanno un’elevata affinità per l’assorbimento del vapore acqueo. Oggi, la maggior parte deumidificatori essiccante utilizzano il materiale essiccante in una forma ‘rotore’. I rotori sono fabbricati da strati alternati di lastre piane e ondulate impregnate con il componente attivo (essiccante). Ciò forma un vasto numero di canali assiali dell’aria che corrono paralleli attraverso la struttura del rotore. Quando l’aria passa attraverso questi canali, l’umidità viene trasferita tra l’aria e l’essiccante.

Quando si deumidifica l’aria umida per processi industriali, è abbastanza comune impiegare sia il pre-raffreddamento (umidità rimossa come condensazione) che un rotore essiccante (umidità rimossa per assorbimento) nello stesso sistema d’aria. Generalmente i nostri deumidificatori essiccanti comprendono cinque componenti principali:

  • Il componente che contiene il materiale essiccante (rotore), di cui esistono diversi tipi.
  • Un ventilatore per spostare l’aria da deumidificare (aria di processo) attraverso il rotore o il materiale essiccante.
  • Un ventilatore per spostare l’aria calda (aria di riattivazione) attraverso il rotore o il materiale essiccante.
  • Un riscaldatore per riscaldare l’aria che viene utilizzata per rigenerare il materiale essiccante.
  • Un dispositivo meccanico per ruotare lentamente il rotore essiccante o il letto del materiale.

I nostri essiccatori hanno capacità fino a 5.500 m3/h. Le unità sono dotate di pre-filtri montati per la rimozione del particolato e dell’olio,scarichi automatici della condensa e un filtro post-filtro che pulisce l’aria in uscita fino a .01 micron. Le nostre soluzioni comprendono tipicamente tutta la strumentazione necessaria e le operazioni accessorie e possono anche essere abbinate a compressori d’aria e post-refrigeratori, insieme o separatamente, per fornire una soluzione di essiccazione totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.