Rio Grande Cottonwood ~ Matriarca del Bosque / Albuquerque Herbalism

Rio Grande Cottonwood, Matriarca del Bosque:

L’albero del Cottonwood (Populus deltoides wislizenii) è la matriarca profondamente radicata e vitale del Rio Grande Bosque. Il nostro Bosque è un ecosistema forestale ripariale con le sue origini risalenti a milioni di anni. (Per saperne di più sul Bosque qui.) Il Cotonwoods gigante è l’habitat principale che definisce le specie per questo ecosistema fornendo cibo e riparo per una lunga lista di animali oltre a creare un sistema di supporto vitale per la varietà di piante e altri organismi che condividono questo ambiente. Questi alberi hanno rami alti che ospitano istrici dormienti e uccelli nidificanti, fornendo anche ombra critica e pacciame di lettiere a foglia profonda per la vita sul pavimento della foresta. Yerba Mansa è una delle tante piante che prosperano in questo paesaggio dominato dal Cottonwood. Questa pianta della copertura al suolo ama la comodità del pacciame profondo della lettiera della foglia e della luce macchiata che raggiunge attraverso gli strati dei rami sopraelevati. (Per saperne di più su Yerba Mansa qui.)

Cottonwoods, Yerba Mansa e gli altri nativi ripari condividono una connessione cruciale con l’acqua e soffrono delle attuali pratiche di gestione dell’acqua nel sud-ovest. Da quando sono iniziate le pratiche di diversione dell’acqua su larga scala e sono state imposte misure di controllo delle inondazioni estreme nel Rio Grande, la maggior parte delle aree del Bosque sono state disconnesse dal fiume lasciando alberi e piante autoctone alluvionali con un ambiente trasformato. Gli alberi di Cottonwood mandano le loro radici fino alla falda freatica e così gli anziani continuano a sopravvivere. I giovani, tuttavia, sono scarsi perché questi alberi si riproducono nelle acque di inondazioni stagionali che non si sono verificate dagli 1940. Il baldacchino di Cottonwood che vediamo oggi è un raduno di anziani in piedi da soli in una foresta senza la prossima generazione dietro di loro. È l’opposto di quello che vediamo in tante aree di questo paese dove il disboscamento ha preso la vecchia crescita, lasciando nient’altro che alberi giovani. Qui stiamo rimescolando per ripiantare migliaia di Cottonwoods lungo il Rio Grande ogni anno come un intervento per prevenire la scomparsa di questa antica foresta. (Per saperne di più sul cambiamento dell’ecosistema qui.)

cottonwood-buds-winter_med_hr

cottonwood-buds-winter_med_hr

La foresta di Cottonwood è una caratteristica importante del nostro paesaggio locale ed è sempre stata una parte importante della vita locale lungo il Rio Grande. I pueblo ancestrali che vivono in questa zona per migliaia di anni hanno avuto molti usi per gli alberi di pioppo. Artigiani crafted tamburi dai loro tronchi scavati e scolpito kachinas dalle loro radici morbide. In primavera gli amenti venivano raccolti per il cibo e le foglie venivano masticate per i mal di denti o usate come impiastro per le abrasioni della pelle. Il legno dell’albero di Cottonwood era uno dei preferiti per la cottura di pentole e la corteccia, che si stacca in grandi strisce spesse, era usata per le stecche. La lanugine dei semi di cotone veniva persino mescolata con la linfa bianca delle piante da latte e usata come chewing gum. Quando i coloni spagnoli iniziarono a risalire la Valle del Rio Grande, anche loro trovarono conforto nelle foreste di pioppo dove iniziarono a trasformarlo in terreni agricoli e a creare un sistema di canali di diversione chiamati acequias. Sono venuti anche per integrare Cottonwoods e altre piante da compagnia nelle loro tradizioni di medicina vegetale. La corteccia dei Cottonwoods è stata preparata come tè per trattare le febbri, l’artrite e la diarrea. Un impiastro astringente per ascessi è stato anche fatto mescolando le ceneri della corteccia bruciata con farina di mais e acqua. Un’infusione di foglie secche è stata preparata anche come diuretico. Ancora oggi, il Cottonwood Bosque è amato dalla gente del posto, soprattutto come una preziosa area ricreativa per le passeggiate con i cani e il bird watching, ma anche una fonte di ispirazione dalla natura selvaggia in un mondo sempre più urbanizzato.

cottonwood-bud-oil_med_hr

cottonwood-bud-oil_med_hr

Camminando tra i boschi di cotone a fine inverno, sono attratto da un mondo sensoriale di luoghi, suoni, odori e altre sensazioni che riverberano dai tempi preistorici. Le viste sulle montagne e gli infiniti cieli blu, il canto delle gru di sandhill che si dirigono verso il fiume Platte e il potente profumo di Yerba Mansa sotto i piedi sono stati tutti parte di questo luogo per milioni di anni e mi collegano all’antichità di questo paesaggio. I vecchi alberi di Cottonwood saggi sono stati una parte di questo fenomeno per almeno 2 milioni di anni, come indicato dalla documentazione fossile. A questa ricca esperienza sensoriale si aggiunge la raccolta di gemme di Cottonwood, che producono resina appiccicosa a febbraio e marzo. Una delle mie medicine a base di erbe preferite proviene da queste bellissime gemme Bosque. La prossima volta che ti imbatti in un albero di pioppo a fine inverno, pizzica i boccioli e vedi quanto si sentono appiccicosi. Dopo aver pizzicato alcuni di questi la punta delle dita dovrebbe avere un sottile rivestimento di resina scura appiccicosa. Questo significa che hai una buona medicina in divenire. Ora raccogli un barattolo pieno di questi, ricordando che ogni gemma è il potenziale per far crescere una foglia. Si prega di essere gentile con gli alberi e non prendere troppi da un posto. Gli alberi di pioppo spesso rompono i rami nelle tempeste di vento e spesso si possono trovare rami freschi sul terreno che possono essere coperti di gemme. Questi sono i migliori perché non hanno alcuna conseguenza per un albero vivente. Successivamente coprire queste gemme in olio d’oliva o olio di cocco e ripida per una settimana o più. Una stufa a legna sarebbe l’ideale per questo, ma dal momento che non ne ho uno, lo faccio in una pentola di coccio. Con le gemme ricoperte di olio in un barattolo di conserve, riempire la pentola di coccio con acqua, metterla a fuoco basso e posizionare il barattolo di vetro qui per un bagno di acqua calda. Dovrai continuare ad aggiungere acqua e mescolare l’olio ogni giorno. Dopo questo processo, filtrare l’olio attraverso un setaccio rivestito di stoffa. Ora avete un olio da massaggio ricco di resina bella per il trattamento dei dolori corporei e dolori del sistema muscolo-scheletrico. Questo olio è eccellente per i muscoli oberati di lavoro, articolazioni doloranti, o nel caso in cui si vuole far finta di essere un albero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.