Sei modi Cloud Computing sta migliorando la sanità

Al tentacolare Rush University Medical Center di Chicago, la tecnologia è onnipresente come i medici, infermieri e pazienti che riempiono i corridoi. In mezzo l’esercito di macchine salvavita è una forza invisibile vitale per le operazioni dell’ospedale: il cloud computing. E ‘ utilizzato per eseguire applicazioni critiche, abbattere, analizzare ed estrarre informazioni importanti da pile di dati non strutturati, tra cui medico e note di laboratorio (digitato e scritto a mano) tramite le capacità di elaborazione del linguaggio naturale di apprendimento automatico. Anche le letture dei radiologi sono analizzate nel cloud.

“Il ridimensionamento on premise non è stato un compito facile”, afferma Jawad Khan, direttore di Knowledge Management e Data Sciences di Rush. “Non è così facile aggiungere cinque o sette nodi per elaborare molte note. Quindi quell’applicazione era abbastanza semplice.”

Cloud Computing nel settore sanitario

Il cloud computing nel settore sanitario aumenta l’efficienza del settore, riducendo al contempo i costi. Il cloud computing rende la condivisione di cartelle cliniche più facile e sicura, automatizza le operazioni di back-end e facilita persino la creazione e la manutenzione di app di telehealth.

A titolo di esempio, spiega Khan, un paziente potrebbe venire a lamentarsi di tosse, dolori al petto e mal di testa. Il medico avrebbe quindi utilizzare la sua conoscenza per diagnosticare ciò che è sbagliato e registrare tutti i dettagli pertinenti. Anche così, solo la diagnosi primaria — forse una secondaria o terziaria — comparirebbe sulla cartella clinica del paziente. Ecco dove l’analisi dei dati basata su cloud è utile, estraendo informazioni che altrimenti rimarrebbero nascoste.

cloud computing in sanità rush medical center
Centro Medico di Rush University

Applicazioni di Cloud Computing in Sanità

Come la Rapida Adozione del Cloud È Migliorare la Cura del Paziente & Abbassare i Costi

Mentre il cloud scettici rimangono, molti citando preoccupazioni in materia di privacy alla luce del ultra-sensibili di informazioni, sono riluttanti a condividere con un fornitore esterno, il cloud molti vantaggi e i potenziali vantaggi sono difficili da ignorare, da qui il crescente tasso di adozione.

Come in molti altri settori, i giorni del personale IT interno negli ospedali e in altre istituzioni sanitarie stanno diminuendo con la migrazione delle operazioni a software e server basati su cloud. I fautori del cambiamento (e ci sono molti) dicono che significa diverse cose, tra cui minori costi e la capacità di accelerare l’analisi di importanti componenti di cura, come le note cliniche — ognuno dei quali, idealmente, portare a una migliore cura.

Oltre al fatto che i dati vengono elaborati molto più rapidamente e il libro paga si riduce notevolmente in assenza di grandi equipaggi IT interni, non ci sono server in loco da eliminare o compromettere seriamente in caso di disastri naturali o attacchi informatici dannosi. Anche la scalabilità automatica è fondamentale.

“Se hai un’applicazione che sta crescendo esponenzialmente come EHRs (Electronic Health Records) tendono a fare, se si vuole aumentare la scala e aumentare la capacità… è molto più facile da fare in un ambiente basato su cloud,” Bob Krohn, partner e guida pratica sanitaria presso la società di ricerca e consulenza globale ISG, ha detto Healthcare Dive.

Forse meglio di tutti, medici, infermieri e altri operatori sanitari hanno un facile accesso ai dati dettagliati dei pazienti provenienti da diverse fonti, che elimina la necessità di reti massicce e protocolli di sicurezza complessi. Di conseguenza, i pazienti ottengono più rapidamente e con precisione le informazioni, i farmaci e le terapie di cui hanno bisogno. Questo è l’obiettivo, comunque.

Secondo le informazioni raccolte dal braccio sanitario di Renesas Electronics Corporation, con sede a Tokyo, il matrimonio tra cloud computing e sanità ha un enorme potenziale per migliorare una serie di funzioni correlate all’assistenza sanitaria come la telemedicina e l’assistenza virtuale, l’aderenza ai farmaci, le misure anti-furto e contraffazione dei farmaci, l’inefficienza delle risorse (personale medico, attrezzature, ecc.), la privacy dei dati personali e l’uniformità delle cartelle cliniche. Non c’è da meravigliarsi, quindi, che più aziende cloud siano in lizza per un pezzo della torta sanitaria.

Il mercato del cloud Computing Healthcare

Il mercato del Cloud Computing Healthcare

Un’istantanea delle aziende che guidano un’industria multimiliardaria

Sta diventando piuttosto nuvoloso nel settore sanitario, tecnologicamente parlando.

Il cloud computing nel settore sanitario sta crescendo così velocemente che le stime mettono il suo valore di mercato globale a quasi billion 10 miliardi entro il 2020 e billion 45 miliardi entro il 2023. Una statistica correlata, da Black Book Ricerche di mercato, ancorato healthcare cloud adozione ad un robusto 74 per cento. E secondo una recente storia in Global Health magazine, 2019 si preannuncia essere il più grande anno del cloud mai in tutto lo spettro sanitario.

Ecco un rapido sguardo a diverse aziende che aiutano gli ospedali e altre organizzazioni legate alla salute semplificare le operazioni e migliorare la cura dei pazienti attraverso il cloud.

NetApp Cloud computing nel settore sanitario
Netapp

NetApp Dati clinici in tempo reale

NetApp è una società di servizi di dati cloud ibridi. La sua piattaforma di gestione fornisce dati in tempo reale per contribuire a rendere le operazioni cliniche più veloci ed efficienti attraverso la latenza EHR ridotta, backup e ripristino più rapidi, più facile sistemazione dei dati/espansione del carico di lavoro e la razionalizzazione della gestione dei dati.

medsphere cloud computing nel settore sanitario
Medsphere

MedsphereHealthcare IT Services

Medsphere offre una varietà di soluzioni basate su cloud per le istituzioni sanitarie. E ‘ electronic health record platform fornisce servizi a più settori, tra cui clinica, finanziaria, contabilità, infermieristica e molti altri. Utilizzando la piattaforma cloud sicura Azure ® di Microsoft, l’azienda aiuta anche i provider a gestire la pianificazione, la registrazione, le cartelle cliniche, la fatturazione, i reclami e altro ancora.

cleardata cloud computing nel settore sanitario
clearDATA

ClearDataData Protection

Progettato per funzionare bene con altri cloud pubblici, il cloud compatibile con HIPAA di ClearDATA protegge i dati sensibili dei pazienti tramite misure di sicurezza di conformità, automazione devops e competenze sanitarie. La piattaforma alimenta anche le applicazioni critiche e rileva automaticamente le modifiche negli account cloud in modo che l’azienda possa rispondere rapidamente a tali modifiche in una varietà di modi.

Cloud computing in healthcare nintex
Nintex

NintexAutomated Operations

Nintex elimina i documenti cartacei, semplifica i processi manuali e trascina dati importanti fuori dal suo silos, migliorando di conseguenza l’esperienza complessiva del paziente. L’azienda fornisce i propri servizi di automazione a una serie di professionisti del settore sanitario, da medici e infermieri ai produttori di prodotti farmaceutici e dispositivi medici.

Cloud computing in healthcare medable
Medable

MedableTeamwork through Technology

La piattaforma di livello medico di Medable facilita l’assistenza sanitaria diretta al paziente supportando le applicazioni cliniche e memorizzando informazioni sulla salute personale per fornitori e ricercatori clinici. Inoltre, la piattaforma può essere utilizzata dagli sviluppatori per espandere o creare app per dispositivi mobili, tablet e desktop.

Cloud computing in healthcare carecloud
Carecloud

CarecloudPractice Management and EHR Software

La piattaforma aperta di Carecloud aiuta gli operatori sanitari a migliorare la loro efficienza ed efficacia. Consente inoltre di connettersi direttamente con i pazienti per fornire cure migliori. Le applicazioni includono revenue cycle management, practice management, electronic health records, patient experience, mobile app, healthcare analytics e altro ancora.

cloud computing healthcare data management

Gestione della cura del paziente, non dei dati del paziente

“L’adozione del cloud aumenterà molto rapidamente”, afferma Khan. “Uno dei motivi è perché tutti i grandi giocatori come Microsoft, Google e Amazon sono venuti molto rapidamente alla realizzazione che non molti ospedali saranno in grado di continuare a lavorare con i data center locali. E stanno certificando i loro data center per HIPAA (Health Insurance Portability and Accountability Act del 1996) e controlli di conformità safe harbor. Se siamo in grado di ottenere assicurazioni dai nostri partner che sono high-tech e certificati HIPAA, questo rende il nostro lavoro più facile. Non dobbiamo gestire le infrastrutture. E non dobbiamo avere un vasto programma di sicurezza in atto per essere in grado di gestirlo.”

Dopo tutto, Khan aggiunge, Rush non è nel business della gestione dei dati.

“Il nostro core business è fornire assistenza ai pazienti.”

RelatedHealthcare Technology: cos’è + come viene utilizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.