The Straits Times

(BLOOMBERG/ REUTERS) – CVC Capital Partners sta valutando l’acquisto di una quota di minoranza nella massima lega italiana di calcio in una mossa che darebbe alla società di buyout l’accesso a una delle migliori vetrine sportive del mondo, sede di giocatori famosi come Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic.

Fellow società di private equity Blackstone Group Inc è anche in colloqui separati sugli investimenti in Serie A, il Financial Times ha riferito il Martedì (maggio 5).

CVC è in trattative per acquistare fino al 20 per cento della Serie A per circa 2 miliardi di euro (S billion 3 miliardi), secondo le persone con conoscenza della materia.

Che valuterebbe la lega a circa 10 miliardi di euro, hanno detto, chiedendo di non essere nominato in quanto le discussioni non sono pubbliche.

Nell’accordo, il fondo acquisterebbe una quota di minoranza in un’unità della lega che possiede anche i suoi lucrativi diritti TV, ha detto la gente.

I colloqui, che sono in corso da diverse settimane, potrebbero ancora cadere a pezzi e la dimensione dell’investimento non è stata finalizzata, hanno detto.

La Serie A sta cercando finanziamenti in un momento in cui il gioco della lega è stato sospeso per circa due mesi in mezzo a un blocco nazionale per combattere la pandemia di coronavirus.

Blackstone sta considerando separatamente i prestiti ai club per aiutare a coprire i loro costi durante l’arresto degli apparecchi, ha aggiunto il rapporto, citando persone che hanno familiarità con la proposta. Blackstone ha rifiutato di commentare quando contattato da Reuters.

CVC e Serie A non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento di Reuters.

CVC ha precedenti esperienze con investimenti in attività sportive.

La società di private equity, che gestisce circa 82 miliardi di dollari di asset, ha investito nelle corse automobilistiche di Formula Uno e ha pesato l’acquisto di una partecipazione nell’organizzazione mondiale del rugby delle Sei Nazioni.

Squadre italiane come la Juventus hanno raggiunto accordi con i giocatori per ridurre i compensi in quanto l’epidemia di virus ha costretto la lega a interrompere il gioco.

AC Milan, di proprietà del fondo di investimento statunitense Elliott Management Corp, sta anche considerando di tagliare gli stipendi dei giocatori.

L’Italia ha facilitato il blocco nazionale lunedì, consentendo a più di quattro milioni di dipendenti di tornare al lavoro e consentendo alle persone di lasciare le loro case per determinate attività, tra cui jogging e gite nei parchi. Non è stata ancora fissata una data per il ritorno in Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.