Wreck diving in Coron Bay, The Philippines

La bellezza naturale della parte superiore della zona è mozzafiato. Caratterizzato da ripide scogliere di calcare nero, molte ricoperte da rigogliose foglie verdi, e un sacco di piccole baie con spiagge bianche luminose e mare turchese che lambiscono tranquillamente le loro coste.

L’attrazione principale per i subacquei sono i numerosi relitti giapponesi della seconda guerra mondiale che si trovano nelle profondità di immersione ricreative.

Il 24 settembre 1944, uno squadrone di bombardieri statunitensi localizzò la flotta di rifornimenti giapponese nascosta tra le isole, e procedette a farla saltare in aria. All’epoca questo era innovativo in quanto era l’attacco aereo più lontano mai lanciato dalle portaerei, a 340 miglia dal bersaglio e con aerei che volavano per oltre 6 ore. Diversi aerei furono persi dopo aver esaurito il carburante durante il viaggio di ritorno; alcuni furono abbattuti dalla flotta giapponese a Coron Bay.

Di conseguenza, ci sono relitti ben conservati di cannoniere, navi di rifornimento complete di materiali da costruzione, carri armati e munizioni, portaerei e aerei che si trovano sul fondo sabbioso della baia, molti dei quali sono lunghi tra i 100 e i 200 metri, coperti di crescita corallina e facilmente penetrabili.

La zona vanta anche bellissime barriere coralline poco profonde e laghi salmastri cristallini nell’entroterra.

Le immersioni qui sono adatte a tutti i subacquei, dai principianti ai subacquei tecnici avanzati.

Attenzione – Bisogna essere consapevoli che un calcio nella direzione sbagliata può causare una “tempesta” di limo scuro fine che può essere estremamente disorientante e praticamente accecante, quindi bisogna fare attenzione quando si penetrano anche le grandi sezioni aperte di alcuni dei relitti. Anche, alcuni dei siti hanno munizioni vive che si trovano nelle navi o sul fondo sabbioso e subacquei non devono toccare nulla o tentare di spostare eventuali manufatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.